Notizie & Comunicati
Home Notizie & Comunicati Haier nella Forbe...
Haier nella Forbes Asia Fab 50 Companies per il quarto anno consecutivo: una riorganizzazione interna alla base del successo oltre le aspettative
09-11 2014

Haier nella Forbes Asia Fab 50 Companies per il quarto anno consecutivo:  

una riorganizzazione interna alla base del successo oltre le aspettative 

 

Haier (quotata alla borsa di Shangai come Qingdao Haier - SH: 600690) è stata recentemente inserita nella Forbes Asia Fab 50 Companies, un elenco, stilato dalla prestigiosa rivista americana, delle migliori società quotate sulle borse dell’Asia-Pacifico. Dopo una prima inclusione nel 2011, Qingdao Haier vi compare per la quarta volta consecutiva ed i numeri relativi alle performance dell’azienda parlano chiaro: il valore di mercato della società è passato dai 5,2 miliardi di dollari dell’anno scorso agli 8 miliardi di quest’anno, con il fatturato contestualmente cresciuto da 12,6 a 14 miliardi di dollari

 

Un’analisi della Forbes Asia Fab 50 Companies rivela che la lista continua ad essere dominata dalle aziende cinesi. Tra queste, Haier, in quanto produttore di elettrodomestici, si è specializzata nella fornitura di dispositivi “intelligenti” e connessi, in linea col concetto di “Internet di tutte le Cose”. Ciò, non solo ha permesso di evitare l'impatto potenzialmente negativo su alcune linee di prodotti di un mercato immobiliare stagnante, ma ha anche consentito di raggiungere un livello di eccellenza tale da meritare ancora una volta un posto nella Fab 50. 

 

Le eccezionali performance sperimentate da Haier sono riconducibili all’imponente riforma interna lanciata alla fine del 2012. Una riorganizzazione pensata per meglio rispondere ai nuovi trend di mercato e adattarsi alle sfide poste dall’era di Internet. La società sta adeguando le sue strutture organizzative nello sforzo di costruire un modello di business che sia più platform-based, trasformando i suoi impiegati in “imprenditori” autonomi e creativi e fornendo al consumatore finale un’esperienza di utilizzo maggiormente personalizzabile. L’obiettivo delle riforme in atto è quello di convertire l’azienda da tradizionale produttore manifatturiero in piattaforma aperta all’inventiva imprenditoriale, all’interno della quale i dipendenti siano stimolati ad avviare i propri team creativi, diventando allo stesso tempo responsabili per perdite e profitti. Questa metamorfosi ha migliorato l’efficienza decisionale interna e sta contribuendo a fornire risposte più veloci in un mercato dinamico, nel quale i bisogni del consumatore sono in continuo cambiamento. 

 

Fonti interne all’azienda affermano che per Haier, numero uno al mondo nel mercato degli elettrodomestici, attuare riforme strutturali così imponenti e su così larga scala, è stata una scelta molto coraggiosa. Durante l’incerto periodo di transizione, la dirigenza della società si era preparata alla possibilità di fluttuazioni operazionali, ma il fatturato di quest’anno testimonia i benefici iniziali di queste riforme. A 30 anni dalla sua nascita, il Gruppo Haier, ora più dinamico e competitivo, è sulla strada della crescita continua, rappresentando un esempio di successo da parte di un’azienda manifatturiera tradizionale verso l’era di Internet. 

 

In base al report semestrale della società, diffuso lo stesso giorno della Fab 50 di Forbes, nella prima metà dell’anno fiscale in corso, Qingdao Haier ha prodotto entrate pari a 47 miliardi di RMB, con una crescita pari al 9,16% rispetto all’anno precedente, mentre l’utile attribuibile agli azionisti è aumentato del 20,84% nello stesso lasso di tempo pari a 2,58 miliardi di RMB. Questa rapida crescita ha non solo ecceduto le aspettative di mercato ma tutti gli indicatori ne hanno evidenziato qualità e sostenibilità. Una crescita dei profitti che è destinata a continuare, anche perché la società ha di gran lunga superato i concorrenti in alcuni settori chiave del mercato dei grandi elettrodomestici, soprattutto per quanto riguarda condizionatori, frigoriferi, lavatrici e scaldabagni. 

 

Per ulteriori informazioni o richieste di intervista l’ufficio stampa è a completa disposizione:

Massimo Spagarini

+ 33 (0)1 55 02 27 83

m.spagarini@open2europe.com

Francesco Gallo

+ 33 (0)1 55 02 27 81

f.gallo@open2europe.com

Maggiori informazioni su Haier:

Il marchio Haier è il primo produttore mondiale di grandi elettrodomestici con una quota di mercato dell’9,7% (Fonte: Euromonitor International Limited 2013, volumi di vendite al dettaglio). Il gruppo offre ai consumatori in Cina e in oltre 100 paesi nel mondo il suo impegno nei confronti della qualità dei prodotti e del rispetto per l’ambiente. Oltre alla sede centrale a Qingdao in Cina, Haier possiede due sedi locali, a Parigi e New York, per servire da vicino i clienti in Europa e in America. Haier conta 61 società commerciali, 24 stabilimenti produttivi e 21 parchi industriali, oltre a più di 80.000 dipendenti nel mondo. Il Gruppo persegue l’eccellenza in materia d’innovazione attraverso i suoi cinque centri di R&S, i prodotti che escono dalle sue fabbriche sono progettati per incontrare i gusti e le esigenze dei suoi consumatori nei suoi diversi mercati locali. Haier è specializzato nello sviluppo della tecnologia LED, nella produzione e commercializzazione di una vasta gamma di prodotti durevoli. Per quanto riguarda il mercato europeo, in particolare: televisori, frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, climatizzatori, elettronica di consumo e tecnologie a risparmio energetico.

Nel 2013, il fatturato totale di Haier ha raggiunto i 29,5 miliardi di dollari americani. Inoltre, Haier Electronics Group Co. Ltd. (HKG: 1169), una filiale del Gruppo Haier, è quotata alla borsa di Hong Kong sullo schermo principale. Qingdao Haier Co. (SHA: 600690), altra filiale del Gruppo, è quotata alla borsa di Shanghai.

Per maggiori informazioni visitate il sito: www.haier.com/it/

 

Contattaci


Invia una domanda al nostro team di supporto

Vai

Hotline


199 100 912

0438 562511

Numero Servizio Clienti
Chatbot CS